lunedì 19 maggio 2008

18/05/2008 Giuseppe e Melissa stravincono alla Nove Colli


Arrivo in volata solitaria per Giuseppe Corsello, vincitore della 130 km maschile. Corsello della Asd Team Salieri, 37enne infermiere bolognese, ma calabrese d’origine e ciclista da 10 anni, ha impresso sin dal principio il suo nome sulla gara, svalicando per primo la guglia del Barbotto e staccando il secondo di ben 8 minuti, vantaggio che ha mantenuto ed ampliato, portandolo a 9, dal secondo, Andrea Nencini del Gianluca Faenza Team. Quasi appaiato a Nencini, all’arrivo, il terzo della mediofondo, Pasquale Santillo della New Limits. Da evidenziare il fatto che Corsello, causa terreno scivoloso, è caduto ben tre volte sul tracciato in discesa, ma è rimontato in sella, e, pedalando con una media dei 36,91km/h, è riuscito a mantenere il distacco dal gruppo di inseguitori.



La 130 rosa non ha riservato particolari sorprese, con Melissa Merloni (Asd Team Salieri) campionessa già nel 2007, che combatte con il manto stradale viscido, frana a terra nelle pendenze di Borghi, ma risale in sella, portando a termine il circuito aggiudicandosi anche la 38ª edizione della Nove Colli. A fronte del gemellaggio con la la Cape Argus Pick’n Pay Cycle Tour, si è guadagnata di diritto la possibilità di prendere parte alla prossima edizione della corsa sudafricana.

Le dichiarazioni dei vincitori

130 Km maschile Vincitore Giuseppe Corsello – Asd Team Salieri (tempo 3h34m32s, media 36,91): “L’anno scorso sono giunto secondo alla 130 e questo risultato devo dire che mi gratifica davvero tanto. Sono uno scalatore puro e quindi in salita mi sono tolto delle soddisfazioni svalicando per primo il Barbotto. Le difficoltà maggiori si sono concentrate negli ultimi 30 chilometri, anche perché sono caduto tre volte causa manto scivoloso, la prima nella discesa della Ciola e poi negli ultimi chilometri in discesa. Dedico la vittoria al mio amico Andrea Pattuelli che questa notte è divenuto papà per la seconda volta.”

130 Km donne Vincitrice Melissa Merloni – Asd Team Salieri (tempo 3h49m04s, media 34,58): “Sono contentissima per come è andata la mia gara. Sono stata nel gruppo delle prime fino a Ciola e la difficoltà maggiore che ho incontrato è stato il Barbotto: non riuscivo a controllare la bici che continuava a scivolare ed il percorso è risultato difficile proprio a causa della pioggia. Sono caduta a Borghi, nulla di grave, e poi sono risalita, riuscendo a tagliare per prima il traguardo.”

1 commento:

Elisabetta ha detto...

Siete i migliori !
CIAO
Betta